Come liberare spazio su disco dopo l’aggiornamento di Windows 10

Un aggiornamento di Windows 10 fallirà se non c’è abbastanza spazio libero sull’unità. Per ovviare a ciò e impedire un errore di aggiornamento, Microsoft ha aggiunto una funzionalità di archiviazione di riserva in cui una parte dello spazio su disco è riservata agli aggiornamenti. L’intero processo di download e installazione aggiungerà alcuni file al disco e non verranno ripuliti automaticamente al termine dell’installazione.

Liberare spazio su disco dopo l’aggiornamento di Windows 10

Ogni aggiornamento di Windows, sia grande o piccolo, occupa spazio sul disco. Il problema è che Windows 10 non ripulisce i file non necessari una volta che l’installazione ha avuto esito positivo. Bisogna farlo manualmente.

Pulizia del disco

Windows 10 ha uno strumento di pulizia del disco che può sbarazzarsi di molti file spazzatura che non servono e funziona perfettamente con i file residui che rimangono dopo un importante aggiornamento di Windows 10. Ecco la procedura:

  • Aprire Esplora file e andare a Questo PC.
  • Fare clic con il tasto destro del mouse su Windows Drive e selezionare Proprietà.
  • Nella scheda Generale, selezionare Pulizia disco.
  • Lo strumento Pulizia disco verificherà la presenza dei file che possono essere ripuliti.
  • Assicurarsi che siano selezionati i file di aggiornamento di Windows, quindi eseguire la pulizia del disco per liberare spazio.

Rimuovere Windows.old

Un importante aggiornamento di Windows 10, ovvero un aggiornamento delle funzionalità, creerà una cartella Windows.old, che è molto grande. La cartella verrà automaticamente eliminata dopo dieci giorni. Rimane lì nel caso in cui si desidera ripristinare l’aggiornamento. Se è necessario liberare immediatamente lo spazio, è possibile eliminare la cartella o spostarla su un’unità esterna. Ecco come:

  • Accedere a Windows 10 con account amministratore.
  • Aprire Esplora file e andare all’unità C (o qualunque sia l’unità Windows).
  • La cartella Windows.old sarà alla radice dell’unità.
  • Copiarla su un’unità esterna e fornire i diritti di amministratore ogni volta che lo richiede la finestra di dialogo per la copia del file.
  • Una volta eseguito il backup della cartella, è possibile eliminare Windows.old.
Leggi Anche  Come controllare la RAM con la diagnostica di Windows 10

Rimuovere Windows10Upgrade

Un’altra cartella più piccola che viene creata quando si installa un importante aggiornamento di Windows 10 è la cartella Windows10Upgrade. Ecco come cancellarla:

  • Aprire il pannello di controllo.
  • Andare a Programmi> Disinstalla programma.
  • Cercare e selezionare Assistente aggiornamento di Windows 10.
  • Fare clic sul pulsante Disinstalla.
  • Una volta rimossa l’applicazione, la cartella Windows 10Upgrade verrà eliminata.

Conclusione

I sistemi Windows 10 stanno adesso arrivando con gli SSD configurati e, per ottenere il massimo beneficio dall’SSD, il sistema operativo deve essere installato su di esso. Sfortunatamente, gli SSD sono costosi e sono disponibili in configurazioni più piccole rispetto ai dischi rigidi. Mantenere abbastanza spazio libero su disco è un po’ difficile ma non impossibile. Tenere d’occhio anche il cestino e la cartella Download rimuovendo i file da loro regolarmente.