Come accedere al tuo server Linux da Android

android

Se hai un server Linux, puoi collegarti ad esso in remoto, magari utilizzandolo per l’hosting web o per i backup, Indipendentemente dall’utilità, una connessione remota è sempre un vantaggio. Se non hai un PC a portata di mano, puoi farlo utilizzando un dispositivo Android. Come? Vediamolo.

Impostare il server

Uno dei modi più comuni e sicuri per connetterti al tuo server è SSH o Secure Shell. Se non lo hai già fatto, ti consigliamo di installare OpenSSH, che include anche SFTP (Secure FTP).

Configurare il tuo dispositivo Android

Sia SSH che SFTP sono piuttosto complicati con la tastiera del dispositivo; quindi, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di una tastiera Bluetooth. Ne sono disponibili numerose compatibili con Android, molte delle quali sono molto convenienti. In alternativa, se non puoi disporne, è possibile installare e utilizzare l’app Hacker’s keyboard.

Successivamente, dovrai procurarti un’app SSH per connetterti al tuo server da Android. Due delle opzioni più popolari disponibili in questo momento sono JuiceSSH e Termius.

JuiceSSH

JuiceSSH supporta le tastiere Bluetooth e offre molte opzioni. La versione base dell’app supporta l’autenticazione a due fattori, plugin opzionali e compressione ZLib su connessioni SSH. L’aggiornamento alla versione Pro aggiunge più combinazioni di colori, backup automatico delle connessioni e un pratico widget. L’app è disponibile gratuitamente su Google Play Store.

Termius

Termius è un’altra opzione molto popolare. Oltre a SSH, supporta anche SFTP. E’ molto utile soprattutto se carichi spesso file dal tuo dispositivo Android sul server. La versione gratuita dell’app disponibile su Google Play ha la maggior parte delle funzionalità di cui avrai bisogno. Sfortunatamente, il supporto SFTP è incluso solo nella versione Premium, che costa 59,88 euro all’anno.

Leggi Anche  Utilizzare come hotspot mobile un Pc Windows 10

Connessione al tuo server

Per connetterti al tuo server, avrai bisogno di nome utente e password o della tua chiave SSH privata. La prima opzione è la più semplice ma anche la meno sicura. Per poter utilizzare la seconda opzione con l’app SSH Android, dovrai copiare la tua chiave pubblica sul dispositivo. Uno dei modi più semplici per farlo è quello di salvare la chiave in un gestore di password come 1Password o LastPass e copiarlo e incollarlo sul tuo telefono Android.

Determinare il tuo indirizzo IP

Una volta importata la chiave, tutto ciò di cui hai bisogno è l’indirizzo IP del tuo server. Ci sono molti modi per determinarlo. Per prima cosa devi sapere quale indirizzo IP stai cercando.

Se il tuo server è un host web o un host remoto da un servizio come Linode o DigitalOcean, avrai bisogno dell’indirizzo IP pubblico del tuo server. Un modo semplice è digitare il comando curl ifconfig.me su Terminale dal server, il quale utilizza un sito Web per recuperare il tuo indirizzo IP pubblico.

Se ti connetti a un server che si trova nella tua abitazione, vorrai sicuramente avere il tuo indirizzo IP privato. Un modo semplice per determinarlo è digitare il comando ifconfig | grep inet. Vedrai alcune righe di testo. Uno di questi conterrà il tuo indirizzo IP che è in genere nel formato 192.168. *. *.

Una volta che hai la tua chiave privata e l’indirizzo IP, puoi usarli per connetterti dal tuo dispositivo Android.