I 2 migliori file system compatibili con SSD su Linux

Configurare un nuovo SSD sul laptop o desktop Linux? Non si è sicuri di quale sia il miglior file system da utilizzare? Ecco allora i due migliori compatibili con SSD su Linux.

Ext4

Extended4 (aka Ext4) è il file system più utilizzato nella maggior parte delle distribuzioni Linux. Il motivo? È un eccezionale miglioramento della versione precedente (Ext3) e include molte funzioni eccezionali, tra cui per quelle per l’SSD. È affidabile e offre alcune eccellenti caratteristiche specifiche come quelle per il TRIM (necessarie per la salute del disco rigido).

Vantaggi

Ext4 è utilizzato su quasi tutte le distribuzioni Linux odierne, e la maggior parte degli utenti ha familiarità con esso. Quindi, trovare supporto quando si usa sul SSD non è molto difficile.

Insieme al supporto per TRIM, Ext4 include anche molte altre ottimizzazioni SSD (per le prestazioni). Gli utenti possono disabilitare l’inserimento nel journal per proteggere la natura limitata di lettura / scrittura del proprio SSD.

Svantaggi

Ext4 è basato su tecnologia obsoleta; quindi, non possiede le moderne funzionalità del file system rintracciabili in sistemi come E2FS e BtrFS. Ha l’inserimento nel journal per impostazione predefinita e probabilmente i nuovi utenti non sapranno come disattivarlo per salvare le operazioni di lettura / scrittura sui propri SSD.

BtrFS

BtrFS, della Oracle Corp, è un nuovo tipo di file system creato per limitare i problemi, migliorare le prestazioni del sistema e semplificare la riparazione.

Una delle ragioni per cui molte persone scelgono BtrFS per un SSD è che non utilizza il journal del file system. Ciò consente di risparmiare spazio di scrittura (che è limitato su SSD). Inoltre, ha un’architettura più moderna, che rende abbastanza veloce l’accesso ai dati.

Leggi Anche  Come condividere file e cartelle in Dropbox

BtrFS supporta le normali funzioni SSD come TRIM e altre ottimizzazioni (come la deframmentazione, ecc.). Inoltre, ha anche una robusta funzionalità di istantanea, che consente agli utenti di creare (e ripristinare) le modifiche al sistema immediatamente.

Vantaggi

BtrFS non ha l’inserimento nel journal per impostazione predefinita; quindi, a differenza di Ext4, non è necessario disattivarlo se non si desidera che i journal del file system vengano inseriti nella velocità di lettura / scrittura.

Essendo un file system nuovo e in fase di sviluppo, nuove funzionalità vengono aggiunte regolarmente. Ha anche una funzione di deframmentazione SSD, la quale consente agli utenti di ripulire i dati sulla loro unità.

Svantaggi

BtrFS è altamente instabile e quindi soggetto a crash. Se qualcosa va storto, i dati potrebbero essere danneggiati. Ha una funzione copy-on-write discutibile quanto l’inserimento nel journal dei file system e potrebbe (potenzialmente) esaurire il limite di lettura / scrittura dell’SSD.