Windows 10, come posizionare “Dispositivi e unità” verso l’alto in “Questo PC”

“Questo PC” è una delle due posizioni che File Explorer può aprire per impostazione predefinita. L’altra posizione è Accesso rapido. Questo PC presenta tre tipi di elementi: cartelle, dispositivi e unità e percorsi di rete. Le cartelle vengono visualizzate nella parte superiore ed elencano quelle della libreria come “Download”, “Immagini” e “Desktop”, mentre “Dispositivi e unità” vengono visualizzati accanto e mostrano tutte le unità interne ed esterne, nonché i telefoni e le schede SD. L’ultimo è “Posizioni di rete” e mostra tutti i dispositivi multimediali, le unità di rete e le cartelle di rete, sempre se disponibili.

Se le Cartelle che appaiono in alto non sono particolarmente gradite e si desidera dare la preferenza a Dispositivi e unità a cui si accede più spesso, c’è una soluzione alternativa.

Dispositivi e unità in Questo PC

Questo PC mostra elementi raggruppati in un determinato modo e il raggruppamento è una semplice funzione di Esplora file. Come con qualsiasi altra cartella in Esplora file a cui si accede, è possibile scegliere la modalità di visualizzazione degli elementi in Questo PC e utilizzarla a proprio vantaggio.

Aprire Questo PC e fare clic con il tasto destro in un’area vuota. Dal menu di scelta rapida, selezionare “Ordina per” e selezionare “Discendente”. Una volta fatto ciò, le Cartelle verranno spostate verso il basso e Dispositivo e unità verrà spostato verso l’alto. Le Posizioni di rete, che in precedenza erano in fondo, saranno quelle in cima.

Fatto questo, è possibile ricominciare a leggere l’alfabeto chiedendosi perché Posizioni di rete è in alto quando le cartelle sono state posizionate più giù. Ciò accade perché l’ordine crescente e decrescente non contempla l’ordine alfabetico. Questo PC è ordinato e raggruppato per “Tipo” come impostazione predefinita e sembra che le Posizioni di rete siano più in alto nell’elenco degli elementi rispetto a Dispositivi e unità o Cartelle. Questa categorizzazione è stata fatta da Windows, quindi non c’è modo di cambiarla.

Leggi Anche  Cinque passaggi base per la risoluzione dei problemi di Windows 10

Se si sta cercando di ordinare le cose in ordine alfabetico, bisogna cambiare i criteri di ordinamento e raggruppamento in “Nome”. Fare ciò ha un effetto collaterale piuttosto enorme: gli elementi non sono più raggruppati in “Dispositivi e unità”, Cartelle, ecc. Se questa disposizione non è l’ideale, si possono esplorare le altre opzioni di ordinamento e raggruppamento di Esplora file. È possibile che una di queste opzioni offra un layout che si addice meglio all’utente. Un importante avviso però: attenersi sempre alle opzioni di ordinamento e raggruppamento di File Explorer e di non provare gli hack del registro per Questo PC: potrebbe causare problemi più avanti.