Come impedire il recupero di un file su Windows 10

cestino

Un file, una volta eliminato, può essere recuperato. Se è stato eliminato da un PC Windows 10, le sue possibilità di recupero sono piuttosto elevate. Non deve essere per forza nel cestino. Esistono utilità di recupero file che possono essere eseguite dal BIOS, senza sistema operativo.

Per impedire il recupero di un file, è necessario eliminarlo in modo sicuro e per questo è necessario uno strumento di terze parti. Una delle alternative più semplice, sebbene di portata limitata, è quella di sovrascrivere il file. Ecco come.

Impedire il recupero del file

Supponiamo che tu un utente abbia creato un file di testo sul desktop e che abbia inserito tutte le tue informazioni bancarie importanti. Poco dopo si è reso conto che era una cattiva idea e hai eliminato quel file. Però, questo file può essere facilmente recuperato anche se si formatta il disco e si installa nuovamente Windows 10.

Per impedire il recupero di quel determinato file, creare un nuovo file di testo con lo stesso identico nome che aveva ma in una posizione diversa. Inserire dei dati falsi all’interno, o semplicemente incomprensibili. Salvare il file, quindi copiarlo e incollarlo nella stessa posizione in cui si trovava quello originale. Windows 10 chiederà se si desidera sostituire il file. Andare avanti e sostituirlo.

Per evitare ulteriori problemi, creare diversi file di testo con lo stesso nome e copiarli nello stesso identico percorso. Sovrascrivere il file precedente ogni volta. Ciò ridurrà drasticamente le possibilità di recupero del file originale contenente le informazioni bancarie effettive al suo interno.

Perché funziona?

Quando viene eliminato un file su Windows 10, pur cancellandolo dal cestino non viene effettivamente rimosso dal sistema. Windows 10 lo contrassegna semplicemente come spazio libero e, quando necessario, alla fine scriverà dei file in quello spazio. Anche in questo caso, il file originale potrebbe essere ancora recuperato.

Leggi Anche  Come partizionare il disco rigido in Windows 10

Invece, la sovrascrittura del file è qualcosa che non può essere annullata. Quando si sovrascrive, Windows 10 riscrive immediatamente su quello spazio. Invece, sovrascrivendolo più volte, accade la stessa cosa al medesimo spazio. Quando si tratta di recupero file, il file che ha più probabilità di essere recuperato è quello che è stato scritto più di recente.

Le utility che eliminano in modo sicuro i file fanno qualcosa di molto simile. Eseguono diverse scritture nel settore che conteneva il file che viene eliminato, impedendo così il suo recupero.

Questo metodo ha una limitazione: le dimensioni di file comparabili. È molto semplice creare un file di testo, ma molto meno facile creare più file di diversi formati che devono essere tutti eliminati in modo sicuro. Allo stesso modo, tali file dovrebbero avere dimensioni comparabili per garantire che l’intero file originale venga sovrascritto. Alla fine, potrebbe essere necessario utilizzare un’applicazione di terze parti, come KillDisk.