Come esportare un font di sistema da Windows 10

Windows 10 viene fornito con un numero abbastanza soddisfacente di caratteri pronti per l’uso. Sono disponibili caratteri come Arial, Times New Roman, Calibri e altri senza dover installare nulla. Ovviamente, si può installare liberamente qualsiasi altro font in base alla scelta personale. Detto questo, se ad un utente piace avere uno stock di font o di sistema su Windows 10 e desidera utilizzarli su un sistema operativo diverso, li può ottenere dall’installazione corrente di Windows 10.

I font possono essere utilizzati in qualsiasi sistema operativo che supporta le tipologie TTF oppure possono anche essere utilizzati per correggere quelli corrotti su un diverso PC Windows 10. Ecco cosa bisogna fare.

Esportare font di sistema

L’esportazione di un font di sistema su Windows 10 richiede una procedura molto simile alla copia di un file. Tutto ciò che bisogna sapere è dove si trova il file e come si chiama. Bisogna prima iniziare con il nome del carattere. Se si ignora come si chiama, è possibile identificarlo in un documento aprendo l’applicazione “WordPad” su Windows 10. Utilizzare lo strumento di selezione dei caratteri per selezionare quello desiderato e lo strumento dirà quale è il suo nome. Questo è il modo più semplice per trovare il nome di un font di sistema su Windows 10.

Successivamente, aprire “Esplora file” e andare al seguente percorso: “C: \ Windows \ Fonts”. Guarda all’interno i file dei caratteri e trovare quello che si vuole esportare / copiare. Fare clic con il tasto destro del mouse e selezionare “Copia” dal menu contestuale. Incollare il file altrove, magari su un disco locale o su un’unità esterna. Questo è tutto ciò che è necessario fare. Ora si può inviare il file via e-mail a se stessi oppure si possono utilizzare supporti di archiviazione rimovibili o un’unità cloud per spostare il file nel sistema su cui si desidera utilizzarlo.

Per quanto riguarda l’importazione del carattere, se si sta provando ad installarlo su un sistema Windows 10 o qualsiasi altra versione di Windows, bisogna aprire la cartella “Caratteri” su di esso. Si trova esattamente nello stesso posto della cartella da cui è stato copiato il carattere.

Per i sistemi non Windows 10, l’installazione del carattere sarà diversa. Sta all’utente capire come sono installati i font e ricordare che potrebbe non essere in grado di installare tutti i tipi di font su un sistema. Potrebbe essere possibile convertire un carattere da un tipo a un altro, ma il file convertito potrebbe non essere utilizzabile. Dipende molto dallo strumento che si usa e dal tipo di carattere in cui lo si sta convertendo.

Leggi Anche  Come registrare le voci degli appunti su Windows 10