Hai notato che la durata della batteria del tuo notebook è troppo bassa? Quando lo utilizzi si scarica velocemente? Puoi agire su alcune impostazioni del sistema per prolungare la batteria residua e avere un po’ di tempo, anche senza usare il caricabatteria.

Ci sono metodi che puoi utilizzare per allungare il tempo di utilizzo del portatile se la batteria è bassa e se fuori casa, ed altri con cui puoi limitare, preventivamente, che si esaurisca troppo in fretta. Vediamo come fare.

aumentare la durata della batteria

Durata batteria in esaurimento: cosa fare

Se ti trovi in giro, hai la batteria in esaurimento, ed hai ancora bisogno di utilizzarlo ma non puoi attaccarlo alla corrente, puoi intervenire con qualche trucchetto per allungarne la durata e rallentare il consumo il più possibile.

Attivazione della modalità risparmio energetico

Attivando il risparmio energetico, alcune funzione del PC vengono disattivate per far durare di più la batteria, in particolare, puoi notare un abbassamento della luminosità del monitor, uno dei maggiori responsabili dell’esaurimento veloce dell’autonomia.

Su Windows 11 premi sul tasto in basso a destra della barra delle applicazioni, sull’icona della batteria e poi su Risparmio Batteria. Oppure vai su Impostazioni > Sistema > Alimentazione e batteria > Risparmio batteria e Attiva ora. Se hai Windows 10, puoi cliccare ugualmente sull’icona in basso a destra del desktop, oppure seguire il seguente percorso: Impostazioni >Sistema> Batteria.

Disattiva le porte USB e i dispositivi non utilizzati

Altro modo per risparmiare energia è quella di disabilitare le porte USB e altri elementi che non utilizzi come il mouse, l’hard disk esterno o eventuali Hub collegati. Per farlo devi andare su Start > Gestione dispositivi e poi cliccare con tasto destro sul nome di quelli da disattivare. È un’operazione da fare solo se hai consapevolezza e conoscenza di quello che stai facendo. Solitamente puoi disattivare: presa Ethernet, unità ottica e Bluetooth. Nella gestione periferiche puoi disattivare le porte USB che non usi.

Leggi Anche  Come vedere video su TikTok senza account

Altri opzioni di risparmio batteria

Se vuoi prolungare ulteriormente la durata della batteria prova a modificare alcune impostazioni:

  • Se presente, spegni la retroilluminazione dei tasti
  • Imposta al minimo la luminosità dello schermo
  • Abbassa al minimo il volume
  • Abbassa la risoluzione dello schermo

Blocca app e processi che non usi

Anche i programmi installati nel notebook pesano sulla batteria. Se noti una bassa percentuale di carica residua, puoi terminare quelli che non ti servono.  Sulla barra delle applicazioni puoi cliccare col tasto destro del mouse sulle icone e chiuderle.

Per le altre avvia il Task Manager premendo Ctrl+Maiusc+Esc, osserva tutto l’elenco di programmi e processi aperti che consumano memoria o CPU e chiudi quelli che non ti servono come Spotify, Skype, WhatsAspp, ecc.

Come far durare di più la batteria

Attraverso l’ottimizzazione di alcune impostazioni e l’applicazione di buone abitudini, puoi far caricare la batteria molto di più:

  • Se la batteria è rimovibile, puoi staccarla dal pc e conservare la carica residua.
  • Puoi caricare la batteria anche se non si è scaricata completamente.
  • Puoi calibrare la batteria usando dei programmi specifici.
  • Non esporre la batteria a sbalzi termici e fonti di calore.
  • Tieni le prese d’aria del portatile libere.
  • Cerca di caricare la batteria almeno fino all’80% .

Inoltre:

  • Trova le applicazioni in esecuzione che consumano troppo e disattivale oppure attiva l’opzione di ottimizzazione in uso durante l’utilizzo del notebook con la batteria per ridurre l’attività in background.
  • Utilizza solo unità SSD che consumano meno energia di un HDD, e rendono il computer molto più veloce.

Correzioni dei problemi relativi alla batteria

Se nonostante tutti gli accorgimenti la batteria del tuo notebook continua a durare poco, puoi provare a usare lo strumento di risoluzione dei problemi. Da Windows 11 puoi attivarlo seguendo questo percorso: Impostazioni > Sistema > Risoluzione problemi > Altri strumenti di risoluzione dei problemi  e poi cliccando Esegui vicino a Risparmio Energia. Su Windows 10, invece, vai su Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Risoluzione dei problemi.

Con questi consigli dovresti riuscire a prolungare la durata della batteria quando hai poca carica residua e a limitare il consumo preventivo dopo il ciclo di ricarica. Se però noti che la batteria continua a scaricarsi velocemente, ti consigliamo di portarla in un centro di assistenza per valutare il grado di usura della stessa e l’eventuale necessità di sostituzione.

Leggi Anche  Le cose da considerare quando si acquista un laptop
Previous

Come bloccare gli aggiornamenti Windows 10 e 11

Next

Come pulire altoparlante telefono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hot news

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi