Trovarsi di fronte ad un tablet che non si accende può essere una situazione stressante, sia che si tratti di un problema di batteria scarica, di un guasto hardware o software, di un malfunzionamento del display o di problemi di surriscaldamento.

tablet non si accende

Fortunatamente, ci sono diversi passaggi che possiamo seguire per diagnosticare e risolvere il problema.

Capire perché il nostro tablet non si accende è il primo passo per riportarlo in vita, e questo articolo mira a fornire una guida pratica per affrontare questo tipo di situazione.

Verifica dello stato della batteria

La salute della batteria è un fattore essenziale per l’usabilità a lungo termine del nostro tablet. Una batteria che si deteriora può influenzare notevolmente le prestazioni del dispositivo. Ecco come possiamo verificarne lo stato:

  1. Per dispositivi Samsung Galaxy:
    • Scorri verso il basso dal bordo superiore dello schermo per visualizzare le impostazioni rapide.
    • Tocca l’icona dell’ingranaggio per accedere alle Impostazioni.
    • Scorri verso il basso e seleziona “Manutenzione batteria e dispositivo”.
    • In “Cura aggiuntiva”, seleziona “Diagnostica”.
    • Scegli “Diagnostica telefono” per aprire l’app Samsung Members e visualizzare lo stato della batteria, che può essere indicato come ‘Buono’, ‘Normale’ o ‘Debole’.
  2. Utilizzando un codice segreto:
    • Per alcuni telefoni Android, è possibile accedere alle informazioni della batteria, inclusa la sua salute, digitando il codice segreto ##4636##nel tastierino di chiamata.
  3. App di terze parti:
    • Anche App come “DevCheck” disponibile su Play Store possono essere utilizzate per controllare la salute della batteria.
Leggi Anche  Come creare sondaggi su Twitch

Non è necessario controllare frequentemente la salute della batteria, ma è importante monitorarla, soprattutto se utilizziamo il tablet da diversi anni.

Forzare il riavvio del tablet

Se il tuo tablet non si accende, un riavvio forzato, noto anche come hard reboot, potrebbe risolvere il problema. Questa azione può essere particolarmente utile se il dispositivo si è bloccato o congelato.

Ecco come procedere:

  • Per la maggior parte dei dispositivi Android:
  1. Premi e tieni premuto il pulsante di accensione per 20-30 secondi.
  2. Rilascia il pulsante quando il dispositivo si spegne e attendi qualche secondo.
  3. Premi nuovamente il pulsante di accensione per riaccendere il tablet.
  • Per dispositivi Samsung:
  1. Premi e tieni premuti contemporaneamente il tasto volume giù e il tasto di accensione/laterale per sette secondi.
  2. Rilascia entrambi i tasti quando lo schermo si spegne o appare il logo Samsung.
  • Se il tablet ha una batteria rimovibile:
  1. Spegni il dispositivo e rimuovi delicatamente la batteria.
  2. Attendere qualche minuto, poi reinserire la batteria e accendere il tablet.

In alcuni casi potrebbe essere necessario eseguire un reset hardware utilizzando una combinazione di tasti, spesso il pulsante di accensione e uno dei tasti del volume, per una durata specifica.

Controllare il caricatore e il cavo USB

Quando il tuo tablet non si accende, è importante verificare anche il caricatore e il cavo USB per assicurarti che non siano la causa del problema.

Confronta il connettore del tuo tablet con immagini online per identificare se è un USB Type-C, comunemente usato nei dispositivi più recenti, o un Mini USB, tipico dei modelli più vecchi.

I tipi di cavo USB includono USB Type C e USB Type-A a USB Type-C. I tipi di porta USB sono A, B, C, B Mini e B Micro.

Leggi Anche  Come aprire un PDF protetto da password

Controlla se il cavo USB è adatto alla ricarica veloce, che richiede cavi con fili interni più grandi, tipicamente di calibro 24, capaci di trasportare correnti di 2A o superiori.

La specifica USB Power Delivery, associata al connettore USB Type-C, supporta fino a 20V@3A (60W) o fino a 20V@5A (100W) tramite un cavo USB Type-C ad alta potenza.

Esegui un ripristino delle impostazioni di fabbrica

Prima di procedere con un ripristino delle impostazioni di fabbrica del tuo tablet, che rimuove tutti i dati e riporta il dispositivo alle impostazioni originali, è fondamentale eseguire un backup dei tuoi dati personali.

Ecco i passaggi per eseguire un ripristino sicuro:

  1. Backup dei dati:
    • Utilizza Google One o un’altra soluzione cloud per salvare i tuoi dati importanti, come contatti, foto e documenti.
    • Verifica di aver sincronizzato tutti gli account per non perdere informazioni essenziali.
  2. Esecuzione del ripristino delle impostazioni di fabbrica:
    • Vai al menu Impostazioni del tuo tablet Android.
    • Scorri fino a trovare l’opzione ‘Ripristino dati di fabbrica’ o ‘Reset’.
    • Leggi attentamente le informazioni sullo schermo e conferma la tua scelta.

Per i tablet Samsung:

  • Premi e tieni premuti contemporaneamente il tasto Volume su e il tasto di accensione fino a quando non appare lo schermo di recupero Android.
  • Seleziona ‘Wipe data/factory reset’ con i tasti del volume e conferma con il tasto di accensione.
  • Scegli ‘Yes’ per confermare il ripristino dei dati di fabbrica.

Dopo il reset, il tablet si riavvierà automaticamente. Considera questa opzione come ultima risorsa dopo aver provato altre soluzioni come il riavvio del tablet o la pulizia della cache.

Previous

Il telefono non legge la SIM: tutte le cause e soluzioni

Next

Come eliminare virus da telefono Android

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hot news

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi