Come eliminare file o cartelle bloccate

cartelle bloccateNonostante i computer siano indubbiamente più intelligenti delle persone, spesso ci mettono di fronte a delle problematiche che a volte non riusciamo a risolvere. Un esempio lampante è quando il pc si rifiuta totalmente di cancellare un file o una cartella oppure di spostare o rinominare un file.

Quando si presentano questi inconvenienti, il computer di solito dice: Il file, la fonte, la destinazione o la directory possono essere utilizzati da un altro programma / L’accesso è negato / C’è una violazione di condivisione da qualche parte / Il file è illeggibile o danneggiato.

La logica direbbe che se un file è aperto in un altro programma basterebbe chiuderlo e il problema si risolverebbe immediatamente. Invece, in alcuni casi, è difficile capire a quale programma stia facendo riferimento il pc.

Come eliminare i file bloccati

Se i file di sistema di Windows sono bloccati è per motivi di sicurezza. Mai quindi eliminare file o cartelle contenuti nel registro nel momento in cui vi si accede. Nel caso in cui quelli comuni non danno, per qualche motivo, la possibilità di essere eliminati ci sono alcuni trucchetti che si possono provare:

Riavviare il computer

Spesso, con un semplice riavvio del pc, il problema dell’eliminazione si risolve, attraverso la cancellazione di eventuali bug temporanei che avrebbero potuto bloccare il file o la cartella. Ma accade a volte che è lo stesso programma di avvio di Windows a bloccarli, e quindi il riavvio non serve a nulla. L’unica soluzione in questi casi è riavviare il pc in modalità provvisoria e provare ad eliminare file o cartelle. Dopo averlo fatto, si può tornare alla modalità normale.

Utilizzare il prompt dei comandi di Windows

E’ una soluzione rapida e veloce quella di eliminare file o cartella tramite il prompt dei comandi. Aprendo la finestra di dialogo di Esegui, bisogna digitare cmd e premere il tasto invio. Una volta che si è aperto il prompt dei comandi, bisogna digitare il nome del file e premere Invio. Questa procedura dovrebbe eliminarlo.

Leggi Anche  Cosa sono i file ISO e come possono essere utilizzati

Utilizzare un software da terze parti

Il più popolare software per risolvere questo inconveniente è Unlocker. Naturalmente, questo programma deve essere prima installato. Se vogliamo invece evitare questa incombenza, il task manager Process Explorer può fare al nostro caso; è portatile e non richiede installazione.

Process Explorer è utile perché da la possibilità di visualizzare quali processi sono in esecuzione su Windows e gli account loro proprietari. Tra le altre funzioni, il software riesce a determinare quale processo sta eseguendo una finestra aperta, sospendere o terminare un processo in esecuzione e, soprattutto, capire quale processo sta bloccando il file che si sta tentando di eliminare.

Quest’ultima soluzione è indubbiamente la più efficace delle tre elencate.