Tre fra i migliori convertitori di video gratuiti nel 2018

Freemake Video Converter

Indubbiamente convertire un video non è complicato come l’editing e molte persone si scoraggiano nel farlo credendo di dover acquistare un software molto costoso. Invece, alcuni tra i migliori convertitori sono completamente gratuiti ed in grado di gestire varie tipologie di formati.

Solitamente, un convertitore video è utile per chi ha poco spazio di archiviazione e quindi vorrebbe ridurre le dimensioni di un file, oppure per chi ha registrato un video in uno strano formato e vuole convertirlo in uno molto più comune.

E’ giusto rimarcare una cosa: scaricare video da YouTube per convertirli è una potenziale violazione del copyright, a meno che non si disponga del permesso di chi lo detiene o che il video sia di pubblico dominio. Tenendo questo a mente, ecco tre dei migliori convertitori di video gratuiti.

Any Video Converter Free

Quando si parla di numero di formati supportati, questo software gratuito non delude affatto. Può gestire i file sia online che offline, convertendo rapidamente i video preferiti su YouTube nel formato adatto alla visualizzazione offline sullo smartphone. Si possono scaricare e convertire anche i video presenti su Facebook, Matacafe, Vimeo e altri; inoltre, Any Video Converter Free offre anche la possibilità di estrarre l’audio da CD e DVD.

Freemake Video Converter

Freemake Video Converter è un software gratuito molto potente e facile da usare. Può convertire quasi tutti i formati, ma può anche essere utilizzato per scaricare e convertire video online da YouTube. Possiede semplici strumenti di editing per tagliare parti di video, con la possibilità di aggiungere sottotitoli.

Nel momento dell’installazione, alcune funzionalità vengono bloccate. Dopo tre giorni, verrà inviato un pacchetto Web gratuito in regalo, il quale eliminerà la limitazione.

Leggi Anche  Rimuovere la voce da una canzone utilizzando 5 software gratuiti

Free HD Video Converter Factory

Free HD Video Converter Factory è molto facile da utilizzare; infatti, il sito Web del produttore mette a disposizione una guida di soli 10 secondi per iniziare. È possibile trascinare e rilasciare un video nell’interfaccia del programma, oppure utilizzare il menu di selezione, selezionando il formato o il dispositivo di destinazione e premendo il pulsante Esegui. Questo è tutto ciò che bisogna fare.

Questa facilità di conversione non è a scapito delle funzionalità a disposizione del programma. Se per la conversione occorrono pochi secondi, si potrebbe dedicare più tempo per personalizzare l’output del video.

Inoltre, oltre a poter tagliare parti di video, sono disponibili bellissimi effetti speciali i quali danno ai video un aspetto molto personalizzato. Il processo non è difficile ed è estremamente intuitivo. I principianti possono selezionare un profilo su misura per un dispositivo di riproduzione specifico, mentre gli utenti più esperti possono effettuare una selezione manuale e personalizzare il video ulteriormente.