Come installare applicazioni Windows su un Mac con Crossover Office

Mac

Per eseguire un’applicazione di Windows su un Mac, la virtualizzazione non è certo l’unica opzione. Il trucco è quello di utilizzare il software open source Wine o, più precisamente, la progenie commerciale di quel progetto: Crossover Office.

La differenza tra Wine e Crossover è che quest’ultimo ha profili già pronti per i software Windows; questo rende l’installazione e l’uso delle app un gioco da ragazzi rispetto all’esperienza più pratica dell’utilizzo di Wine, che richiede conoscenze specialistiche.

Come installare app Windows su un Mac utilizzando Crossover Office

Avviare Crossover Office, quindi fare clic sul pulsante “Installa un’applicazione Windows”. Se l’applicazione è molto popolare, come Microsoft Office, basta semplicemente digitare il suo nome nella finestra di dialogo che appare sotto “Seleziona un’applicazione da installare”.

Notare come dopo qualche secondo apparirà un rapporto in cui vengono dati indicazioni sulla procedura di installazione. E’ importante leggerlo per avere un’idea chiara di ciò che potrebbe accadere prima, durante e dopo l’installazione, compresi eventuali errori importanti. Selezionare la voce dall’elenco a discesa che corrisponde a ciò che si è digitato; quindi, fare clic sul pulsante “Continua”.

Successivamente, bisogna indicare a Crossover Office dove si trova il file di installazione. Potrebbe trattarsi di un singolo file .exe. In questo caso, è necessario fare clic su “Scegli file di installazione” e quindi selezionarlo. Se si sta eseguendo l’installazione da un DVD-ROM o di un’immagine ISO, fare clic su “Scegli cartella di installazione” e selezionarla. Ora, fare clic su “Continua”.

Un importante suggerimento: per ottenere risultati ottimali, quando vengono utilizzati versioni di software a 32 bit, bisogna assicurarsi che venga selezionata quella giusta.

Leggi Anche  Come proteggere un documento Word

Successivamente, fare clic sul pulsante “Installa” per avviare la procedura di installazione. È molto probabile che diversi componenti di sistema vengano scaricati e installati, e potrebbe essere necessario fare clic su ciascuno di essi, proprio come quando vengono installati su Windows. Lo schermo potrebbe anche lampeggiare mentre tutti gli installer si avviano, per poi scomparire all’istante. Niente di cui preoccuparsi naturalmente: fa parte della procedura di installazione.

Infine, verrà richiesto di installare il prodotto con licenza, e questo potrebbe comportare, ad esempio, l’inserimento del numero di serie. Farsi quindi strada attraverso il wizard come normalmente si fa quando l’applicazione viene installa su un PC Windows. Tuttavia, è anche possibile lasciare che il Mac proceda all’installazione in modo automatico, senza interferire con i passaggi in modo da provocare accidentalmente qualche interruzione o errore nell’installazione.

Una volta completata l’installazione, Crossover Office provvederà ad una serie di attività di manutenzione, come la creazione di associazioni di file, prima di segnalarne il completamento. Una volta fatto ciò, si può quindi fare clic sul pulsante Fine.