Hai mai dovuto affrontare il compito apparentemente arduo di cercare di recuperare i dati da un PC rotto? Sia che tu stia lottando con uno schermo rotto su un pc portatile o con un computer che non si avvia, c’è una soluzione.

In molti casi, i dati sono ancora lì, semplicemente inaccessibili a causa di un guasto hardware.

recuperare dati da un pc rotto

Le tecnologie e i metodi attuali offrono diverse soluzioni per affrontare il problema e recuperare dati preziosi che pensavi fossero perduti.

Con questo in mente, il nostro obiettivo è fornirti le conoscenze e gli strumenti necessari per navigare nel processo di recupero dati senza sforzo.

Identificare il problema del PC

Prima di procedere con il recupero dati, bisogna identificare la natura del problema del tuo PC. Ecco alcuni passaggi per diagnosticare se si tratta di un problema hardware o software:

  1. Utilizzo degli Strumenti di Windows:
    • Accedi agli strumenti come “Trova e risolvi problemi dei dispositivi” per permettere a Windows di rilevare e risolvere automaticamente problemi comuni.
    • Consulta il “Visualizzatore Eventi” per esaminare un registro dettagliato delle attività e degli errori, che può aiutarti a capire meglio il problema.
  2. Riconoscere i Problemi Hardware Comuni:
    • Disco Rigido: rumori meccanici insoliti, trasferimento dati lento o errori di avvio possono indicare un disco rigido difettoso.
    • RAM: diminuzione improvvisa delle prestazioni, riavvii frequenti, scheda video non reattiva e file corrotti possono essere sintomi di problemi alla RAM.
    • Scheda Grafica: interferenze sullo schermo e scatti nei video possono indicare una scheda grafica guasta.
    • Scheda Madre: se il computer non si avvia o si blocca durante l’avvio, potrebbe essere un problema della scheda madre.
    • Processore: Un processore difettoso potrebbe richiedere la sostituzione dell’intero computer.
  3. Software di Diagnostica:
    • Per problemi più complessi, utilizza strumenti software come Process Explorer, Windows Sysinternals Suite e Analysis PC: Reliability Monitoring per un’analisi approfondita.
    • Strumenti come HWiNFO, System Explorer, hddscan, Speccy e CPU-Z forniscono monitoraggio e reportistica hardware dettagliati.
    • Attiva Driver Verifier per identificare e risolvere problemi legati ai driver, che possono causare errori specifici e controlli di bug.
Leggi Anche  Smartwatch: a cosa serve e come sceglierlo

Durante la diagnosi, è importante usare le informazioni ottenute per determinare se il problema sia risolvibile da te o se sia necessario l’intervento di un tecnico specializzato.

Estrarre il disco rigido o SSD

Per estrarre il disco rigido o l’unità SSD da un PC rotto, segui attentamente questi passaggi, che ti permetteranno di accedere ai tuoi dati e, se necessario, trasferirli su un altro dispositivo:

Desktop PC

  1. Apertura del Case:
    • Spegni il computer e scollega tutti i cavi.
    • Rimuovi il pannello laterale del case seguendo le linee guida del produttore per evitare danni.
  2. Localizzazione del Disco:
    • Identifica il disco rigido o l’SSD all’interno del case.
    • Scollega con cautela i cavi di alimentazione e i cavi dati che collegano il disco alla scheda madre e ad altri componenti.

PC portatile

  1. Smontaggio Parziale:
    • Spegni il portatile e rimuovi la batteria.
    • Rimuovi le viti necessarie e apri delicatamente il case per accedere al disco rigido o all’SSD.
  2. Disconnessione del Disco:
    • Localizza il disco all’interno del laptop.
    • Scollega con cura il disco, facendo attenzione a non danneggiare le connessioni delicate.

Collegamento ad un Altro Computer

Utilizza cavi o adattatori appropriati per collegare il disco estratto a un altro computer, permettendoti così di accedere ai dati.

Se il PC era funzionante prima del guasto, effettua un backup dei dati per prevenirne la perdita in futuro.

Per laptop con danni fisici o problemi software, usa un kit professionale per disassemblare il dispositivo e recuperare i dati dal disco estratto.

Riparazione e Recupero del Disco

Prima di tentare il recupero dei dati, verifica la possibilità di riparare il disco con strumenti di utilità integrati per rilevare problemi software.

Leggi Anche  Hard disk esterno non rilevato dal PC: come risolvere

Se la riparazione non va a buon fine, prima di utilizzare software di recupero dati, crea un’immagine del disco danneggiato per evitare ulteriori danni.

In caso di PC non avviabile

Se il computer non si avvia, rimuovi il disco e connettilo a un computer secondario funzionante utilizzando adattatori, box o stazioni di aggancio.

Ricorda di utilizzare il programma di backup integrato in Windows 10/11 per trasferire l’installazione del sistema operativo su un nuovo disco senza dover reinstallare il sistema operativo. Seguendo questi passaggi, potrai “come recuperare i dati da un pc rotto” e assicurarti di non perdere dati importanti.

Utilizzare un case HDD o SSD USB esterno

Per recuperare i dati da un disco rigido danneggiato o vecchio, puoi utilizzare un case esterno per HDD o SSD, che ti permetterà di accedere ai dati collegandolo ad un altro computer tramite USB.

Ecco i passaggi da seguire:

  1. Inserimento del Disco nel Case Esterno:
    • Apri il case esterno seguendo le istruzioni del produttore.
    • Inserisci l’HDD o l’SSD nel case, assicurandoti che sia ben fissato e che i contatti siano allineati correttamente.
    • Chiudi il case esterno e assicurati che sia ben sigillato per evitare danni o disconnessioni.
  2. Collegamento al Computer:
    • Collega il case esterno con il disco inserito al computer tramite il cavo USB fornito.
    • Attendere che il computer riconosca il nuovo dispositivo, questo potrebbe richiedere alcuni istanti.
    • Una volta riconosciuto, potrai accedere al disco rigido esterno come se fosse una normale unità USB.
  3. Gestione dei Problemi di Permessi

Se incontri problemi di permesso nell’accedere ai dati, puoi utilizzare comandi nel Prompt dei Comandi per assumere la proprietà e modificare i permessi del disco.

Leggi Anche  Come installare App Android su Windows 11

Questo passaggio è fondamentale per accedere ai file protetti o limitati presenti sul vecchio hard drive.

Nota Bene:

  • Per i dischi fissi da 2,5 pollici, tipici dei laptop, è sufficiente un’alimentazione di 5V, mentre per i dischi fissi da 3,5 pollici, comuni nei computer desktop, è necessaria un’alimentazione di 12V.
  • Puoi anche collegare il vecchio hard disk a un altro PC funzionante come drive secondario oppure utilizzare adattatori USB o case esterni per hard disk per connettere il vecchio hard disk come un’unità esterna USB.
  • Il successo del recupero dei dati dipende molto dal fatto che lo spazio su disco dove i file cancellati erano salvati sia stato sovrascritto o meno.

Utilizzando il metodo del case esterno, puoi come recuperare i dati da un pc rotto senza bisogno di software specifici o competenze tecniche avanzate, rendendo questa soluzione accessibile a tutti.

Recuperare i dati tramite software

Nel momento in cui, il tuo schermo rotto del pc portatile o il tuo computer, ti impediscono di accedere ai tuoi dati, il software di recupero dati diventa uno strumento fondamentale per recuperare le informazioni.

Ecco alcune opzioni diffuse:

  • EaseUS Data Recovery Wizard:
    • Scenari di Perdita Dati: Deletione, formattazione, corruzione di partizioni, dischi RAW.
    • Versione Gratuita: Fino a 500MB di recupero dati.
    • Interfaccia Utente: Semplice e intuitiva.
  • Recuva:
    • Tipo di File Recuperabili: Foto, documenti, video e altri.
    • Dispositivi Supportati: Hard drive, USB drive, scheda di memoria.
    • Costo: Gratuito.
  • Wise Data Recovery:
    • Modalità di Scansione: Veloce e approfondita.
    • Dispositivi Supportati: Hard drive, scheda di memoria, USB drive.

Prima di utilizzare uno di questi software, controlla che siano compatibili con la versione del sistema operativo attualmente in uso.

Previous

Come rimuovere dal desktop la scritta “Attiva Windows”

Next

Twitter accedi: come risolvere i problemi di accesso all'account

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hot news

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi