È in corso il più grave attacco hacker di sempre

Avete notato qualcosa di strano nel caricamento delle vostre pagine web? Se avete dato la colpa alla connessione, andate subito a scusarvi con lei, il vero motivo di questo rallentamento è l’attacco hacker più grave della storia.

hacker2013

Gli attacchi DDoS (così sono stati fatti) sono iniziati una settimana fa circa, ma hanno raggiunto il loro apice proprio oggi, con la richiesta di dati che si è alzata fino a 300 Gigabit al secondo, 6 volte superiore a qualsiasi attacco hacker precedente. Questa punta potrebbe addirittura aumentare ancora, per capire meglio tutta la faccenda bisogna fare un attimo un passo indietro.

Leggi anche  Firefox 18 rilasciato ufficialmente

Tutto è iniziato con una diatriba tra Spamhouse, società inglese che, come dice il nome, gestisce le liste di siti web e di server che ospitano servizi di spam, e A2B, provider olandese che ha sempre ospitato attività più o meno lecite. La prima ha inserito nella blacklist proprio i server della seconda azienda, la società olandese (e il suo servizio principale chiamato CyberBunker) hanno reagito dicendo che Spamhouse non ha alcun diritto di classificare i server della Rete.

Fino ad ora non ci sono state rivendicazioni, anche se è molto probabile che sia stata CyberBunker, in collaborazione con gruppi di hacker dell’Est Europa, ad attaccare internet. Nonostante l’offensiva nei suoi confronti, il sito ed i server di Spamhouse continuano a funzionare grazie anche ai vari colossi dell’informatica come Google che hanno “prestato” i propri server all’azienda inglese per elaborare la quantità immensa di dati.

Leggi anche  Apple presenta i nuovi iPad: iPad mini 2 e iPad Air

Gli esperti di sicurezza, di conseguenza, temono che l’attacco sia impossibile da eliminare, poiché esso può contare su più di 80 server distribuiti in tutto il mondo, inoltre temono che il peggio debba arrivare. In pratica, ci possano essere vistosi rallentamenti, blocchi e malfunzionamenti su tutto internet, anche per i servizi base come posta elettronica, i video online e alcuni siti.

Add Comment


x

Altro da Informaticaprod

Mille modi per crackare Windows 8.1, il crack è qui!
Sono state settimane di fuoco per gli hacker, ma finalmente abbiamo altri 2 metodi di crack per Windows 8.1 oltre a quello descritto in questo ar...
Skype per iOS si aggiorna arrivando alla versione 4.15
L’applicazione del noto servizio Skype per iOS ha da poco ricevuto un aggiornamento arrivando alla versione 4.15 con diverse novità. Skype è ...
Windows 8.1 crack, come attivarlo senza productkey [Guida] [Aggiornamento x1]
Siamo giunti al capolinea, Windows 8.1 ha fatto crack. Ora è possibile attivarlo senza acquistare una product key con un semplice software svilup...
powered by RelatedPosts