Volunia : Passato o Futuro?

Si è parlato tanto di Volunia in giro per il web, ma cosa é?

Volunia Search and Meet è il nuovo motore di ricerca ideato da Massimo Marchiori, già inventore dell’algoritmo alla base del “Hyper Search”, che si basa sulla relazione che lega la singola pagina al resto del web.

Massimo Marchiori quindi rientra in gioco ideando Volunia,  una nuova concezione di WEB.

Ma quanto c’è di nuovo?
L’idea alla base è abbastanza innovativa, ovvero unire il Social al Search.
Infatti navigando è possibile, impostazioni privacy permettendo, vedere e chattare con gli internauti che stanno visualizzando la tua stessa pagina.

Troviamo altre funzioni interessanti, come le “Trending Maps” che permettono di visualizzare in stile mappa i vari siti
trovati da Volunia, oppure la possibilità di visualizzare i contenuti multimediali e non con un paio di click.

Inoltre nei risultati di ricerca è possibile vedere al “volo” chi è in quella pagina.

Leggi anche  iOS 5.1, questione di giorni per il JailBreak unthetered

Ma nasce un problema fondamentale, IFRAME.

Leggendo su wikipedia troviamo :

L’iframe viene generalmente utilizzato per mostrare il contenuto di una pagina web, o di una qualsivoglia risorsa,
all’interno di un riquadro in una seconda pagina principale.

…..

A causa di alcune truffe informatiche che hanno sfruttato talune vulnerabilità dei browser, pur essendo una risorsa
utile e di per sé innocua, l’iframe ha ormai una fama ingiustamente negativa.
In ogni caso, per questioni di accessibilità e usabilità, ne è sconsigliato l’utilizzo dalle nuove direttive del W3C.

{Wikipedia}

Volunia basa tutto su gli IFRAME, un elemento HTML Sconsigliato dal W3C (World Wide Web Consortium)
associazione nata con lo scopo di migliorare gli esistenti protocolli e linguaggi per il World Wide Web e di aiutare il
web a sviluppare tutte le sue potenzialità.

Quindi il problema di Volunia è grosso e sta proprio alla base della nuova tecnologia.
Svariati sono i bug legati a questa problematica, quasi impossibile da sistemare.

Leggi anche  Wind e Infostrada fuori servizio

I Power Users, quei pochi eletti che stanno provando Volunia, lamentano anche problemi sulla grafica poco
intuitiva e antica, non proprio al passo con il web 2.0, oltre che problemi a livello di ricerca e indicizzazione, a
mio avviso ambedue risolvibili in tempi brevi.

Purtroppo, l’idea di Marchiori sembra qualcosa di già visto, infatti Google nel “lontano” 2009 aveva provato a lanciare
SideWiki che permetteva, a gli internauti, di inglobare nuovi contenuti a quelli già esistenti nel web.

Un altro esempio è ToolMeet che però funziona solo su Firefox, ma alla base, un idea simile.

Detto questo, io sono Power User e ProVolunia, ma i problemi e i bug sono ancora tanti per rilasciare una versione Beta,  ma è anche vero che non si nasce grandi ma si ci diventa!

 

2 Comments

  1. windows 7 home premium key 28 marzo 2012
  2. Anissa 9 marzo 2012

Add Comment


x

Altro da Informaticaprod

Nokia venderà la sezione HERE?
La vendita di Nokia continua. Dopo aver ceduto la divisione mobile a Microsoft, sembrerebbe che la pluripremiata azienda finlandese stia cons...
Facebook, minimal style
La grafica minimale introdotta da Windows 8, e poi a seguire iOS ed Android, sta coinvolgendo, sempre più, anche Facebook, che con una serie di m...
Il primo Tweet di chiunque, ecco come fare
[caption id="attachment_9459" align="aligncenter" width="600"] Tweet[/caption] Da quando, ben 8 anni fa, fu lanciato Twitter, piattaforme ben pi...
powered by RelatedPosts