“La legge di Moore non è più valida” lo dice AMD

Avete letto bene nel titolo, infatti secondo John Gustafson, capo dei progettisti delle architetture grafiche di AMD, la legge di Moore non è più valida.

amd

La legge di Moore dice che “Le prestazioni dei processori, e il numero di transistor ad esso relativo, raddoppiano ogni 18 mesi.”, questa legge fu ipotizzata da Gordon Moore, co-fondatore di Intel, nel 1965 e nel 1975 si rivelò esatta, questo enunciato fu modificato negli anni ottanta (che portava gli anni a 2), la sua “forma” attuale fu scritta agli inizi degli anni novanta.

Leggi anche  Apple a Intel lavorano ad un iWatch

Secondo AMD, il ritardo del passaggio dai 28 ai 20 nanometri sta avvenendo in ritardo e con troppe risorse economiche, ciò mostra l’inadeguatezza della legge. Non solo l’azienda americana sta modificando i propri circuiti, anche Intel sta per arrivare al “traguardo” dei 14 nanometri, una sfida difficilissima che probabilmente rivoluzionerà tutta la struttura dei chip.

Leggi anche  I segreti di windows 7 | Parte 1

Add Comment


x

Altro da Informaticaprod

Apple non ha finito le presentazioni per quest'anno, evento il 15 ottobre
Secondo le ultimissime indiscrezioni trapelate in rete negli ultimi minuti Apple avrebbe fissato un evento per 15 Ottobre. Probabile iWatch? ...
L'app di Google Local sarà rimossa dall'App Store il 7 Agosto
Dopo Reader, Google chiude un altro servizio per integrarlo con altri già esistenti, questa è la volta di Google Local. Google+ Local è ...
Vodafone: da oggi 400 minuti, 1000 sms e 2GB di internet a 10€
L'offerta Vodafone Special sarà attivabile da oggi presso i negozi Vodafone, dedicata a tutti i clienti, vecchi e nuovi ed è attivabile fino al...
powered by RelatedPosts