iOS 6 Beta: un covo di Bug

E’ vero è una beta, ma quello che sto per raccontarvi non può essere accettato in una release semi-pubblica, menchemeno da Apple.

L’ azienda della mela nei giorni scorsi ha rilasciato una beta per i developers di iOS 6, il miglior OS mobile (a detta della celeberrima azienda). Ma forse così non è.

La beta si sa, è una versione in fase di test della release finale che sarà poi rilasciata insieme ad iPhone 5, può avere qualche bug o rallentamento occasionale, ma non tanto come sto per descrivervi.

Il principale protagonista di questa versione è Siri, che è stato tradotto in altre lingue compreso l’ Italiano. Ma è anche il palco di vari bug che si manifestano quando si propongono domande di una cerca complessità. Infatti chiedendo informazioni precise e dettagliate viene restituita questa stringa di codice:

Leggi anche  iOS 6.1.3 disponibile l'aggiornamento

Ma anche PassBook, la nuova app per i pagamenti non va. Ma non va proprio. Resta bloccata sulla schermata iniziale.

Genius AppStore non sembra compatibile con iOS 6.

Rivoluzione o grandissimo bug? Hanno implementato un sistema di controllo della pressione sul display? Sembra una sorta di dinamica. Per acccedere alle lettere accentate bisogna premere più forte rispetto a quanto non si facesse nelle precedenti versioni. oltre ciò, la tastiera sembra rallentata e ci segue a fatica.

Leggi anche  Apple rilascia IOS 6 beta 2

La luminosità automatica non è automatica.

La nuova app Mappe, scaturita dalla rottura dei rapporti tra Google ed Apple non funziona alla perfezione infatti la visualizzazione 3d non va, ed uscendo dalla modalità navigatore la scritta per ritornarci appare in inglese.

I Widget per twitter non hanno le giuste dimensioni ma dopo essere stati attivati non presentano nuovamente il problema.

L’ App Store non richiede la password sempre, anche se non dopo download consecutivi.

Questi sono quelli che abbiamo trovato noi, e voi avete riscontrato altri problemi?

Add Comment


x

Altro da Informaticaprod

Windows e Ubuntu, unione di fatto!
Dopo gli svariati avvenimenti riguardanti Windows 8, Ubuntu ed il dual-boot tra di essi, si sono susseguiti vari "occhiolini" tra Microsoft e...
Tandem, imparare le lingue chattando
Torniamo a parlarvi di applicazioni mobile, con Tandem: un applicazione per iOS gratuita che ci permette di imparare le lingue parlando con perso...
Amazon presenta Fire Phone
Dai rumor alla realtà, Amazon nella giornata di ieri ha presentato Fire Phone, il tanto chiacchierato Smartphone dell'azienda. Il primo telefo...
powered by RelatedPosts