CCleaner è vulnerabile ai virus? Ecco due valide alternative

ccleaner

CCleaner è senza ombra di dubbio uno dei software più utilizzati al mondo. Come molti di voi sapranno già, questo programma serve a migliorare la prestazioni del computer e a svuotarne la memoria, ma anche a risolvere gli errori del pc e quindi, più in generale, a “rimettere in sesto” l’intera macchina. E’ sempre stato considerato un programma efficiente e interessante, anche in virtù della sua gratuità.

Tuttavia alcune settimane fa CCleaner è finito nel mirino di un cyber criminale che ha infilato un malware nella versione 5.33, e che potrebbe essere finito nei computer di chi ha effettuato il download tra il 15 agosto e il 12 settembre scorsi. In pratica, coloro i quali hanno installato questa versione del programma all’interno del suddetto periodo temporale, con ogni probabilità sono stati colpiti dal virus. Coloro che invece hanno effettuato il download dopo il 12 settembre possono stare tranquilli, in quanto il malware è stato tolto.

Gli sviluppatori di CCleaner hanno infatti dichiarato di aver risolto la questione con il rilascio della versione 5.35.6210, anche se questo intervento non sembra aver convinto molti utenti: sono numerosi coloro i quali ormai non riescono più a fidarsi di CCleaner e che quindi sono alla ricerca di un programma alternativo. Ebbene, sul web è possibile reperire due valide alternative a CCleaner.

La prima è Advanced SystemCare di Iobit, un programma di utility piuttosto efficiente e popolare, ricco di funzionalità (persino di più di quelle fatte proprie da CCleaner!) e per di più reso disponibile a costo zero.

Altro software valido è BleachBit, noto soprattutto per la sua capacità di adattarsi perfettamente a qualsiasi tipo di ambiente operativo (che si tratti di Windows, Linux o Mac), ma apprezzato anche per quello che fa: BleachBit, esattamente come CCleaner, provvede alla pulizia dello spazio e tutela la privacy tramite l’eliminazione dei file temporanei che sono stati memorizzati nella cache e negli altri programmi. BleachBit piace molto per via della sua interfaccia pratica e intuitiva, che permette agli utenti di trovare subito ciò che cercano e di avere il controllo della situazione su quanto si apprestano a fare (per esempio, c’è la possibilità di controllare e approvare preventivamente le categorie per le quali si intende avviare l’eliminazione dei file).

Leggi Anche  Windows 8.1, KMS attiva tutto. All’infinito.

Insomma, nonostante CCleaner sia un punto di riferimento se vogliamo intramontabile, nel settore ci sono comunque altri programmi che sanno sicuramente il fatto loro.